13 Ottobre Ott 2023 1811 8 months ago

Giro HandBike 2023 - Presentate le due tappe finali di Bari

Torna la manifestazione paraciclistica dedicata al mezzo a tre ruote azionato dalle braccia che lo scorso anno partì proprio dal capoluogo pugliese.

13 10 23 Giro Handbike 2023 Presentate Le Due Tappe Finali Della Manifestazione Paraciclistica Nazionale In Programma A Bari Domani E Domenica 1

Si è svolta questa mattina, a Palazzo di Città, la presentazione delle tappe finali del “Giro Handbike”, la manifestazione nazionale aperta anche ad atleti normodotati che concluderà la tredicesima edizione a Bari domani, sabato 14 ottobre, con la settima tappa e domenica 15 ottobre con la finalissima.

Torna la manifestazione paraciclistica dedicata al mezzo a tre ruote azionato dalle braccia che lo scorso anno partì proprio dal capoluogo pugliese. Le due tappe sono organizzate dalla scuola di ciclismo “Franco Ballerini” in collaborazione con SEO (Solutions&Events Organization) e il Comune di Bari.

Hanno presentato le due tappe baresi l’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli, il dirigente regionale del dipartimento Promozione della salute e dello sport per tutti Benedetto Giovanni Pacifico, il presidente del Coni Puglia Angelo Giliberto, il vice presidente vicario della Federazione Ciclistica Italiana Carmine Acquasanta e il presidente della scuola di ciclismo “Franco Ballerini” Pino Marzano, alla presenza del referente bike economy della FCI per il centro sud Tommaso De Palma, il delegato del Comitato Italiano Paralimpico Puglia Giovanni Romito, l’atleta paralimpico Mauro Preziosa e il comandante Giovanni Corsi, per la Polizia Locale di Bari. Ha preso parte all’evento anche il sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano, che assieme a Tommaso De Palma ha annunciato la presenza in Puglia, a fine novembre, della nazionale italiana di ciclocross, impegnata in una serie di gare nella provincia di Barletta-Andria-Trani e nel Salento e in altre iniziative che riguarderanno anche la città di Bari.

Le due tappe finali della tredicesima edizione del “Giro Handbike” (solo per categoria H quella di sabato 14 ottobre e per categorie H, C, B e T quella di domenica 15 ottobre) si svolgeranno con partenza e arrivo nei pressi di Torre Quetta: sono ammessi a partecipare tutte le atlete e gli atleti in possesso di regolare tessera FCI 2023. Il percorso della gara a cronometro del 14 ottobre è di 10 km circa costeggiando il lungomare, da ripetersi una o più volte a seconda della categoria. Il percorso della gara di domenica 15 ottobre è di 5 km circa, da ripetersi con la formula di un’ora più un giro. Sempre la finale di domenica sarà valida come prova dei Campionati Italiani di Società.

Domenica 15 ottobre si terrà nel primo pomeriggio la cerimonia delle premiazioni di tappa e del vincitore della tredicesima edizione del Giro Handbike.

“Anche quest’anno, grazie alla sensibilità della suola di ciclismo Franco Ballerini e del suo presidente Pino Marzano, la città di Bari ha la grande opportunità di ospitare il Giro d’Italia Handbike, diventando scenario delle tappe e delle premiazioni finali - ha affermato Pietro Petruzzelli -. Questo appuntamento è diventato un punto di riferimento per il movimento del ciclismo paralimpico, la FCI e tutti gli appassionati di sport. E’ un evento importante, perché mette al centro il valore di ogni singolo atleta, nelle sue specificità fisiche ed emotive, affermando concretamente la cultura dell’inclusione e del benessere, principi in linea con quanto attuato in questi anni dall’amministrazione comunale.

Attendiamo con grande curiosità le due tappe di gara, che sono certo saranno accolte dall’entusiasmo e dal calore tipico dei cittadini baresi. Ci saranno limitazioni al traffico per permettere lo svolgimento della manifestazione, ma ne varrà la pena, perché iniziative come questa sono fondamentali. Assieme agli appuntamenti sportivi più noti, come la partita della nazionale di calcio, siamo lieti di continuare a promuovere tutte le manifestazioni che, come questa, mettono al centro l’importanza fondamentale dello sport di base, che vive ogni giorno con tante iniziative che possono essere un esempio e uno stimolo importante per il benessere e l’inclusione di tutte e di tutti”.

“L’inclusione del valore “sport” nella Costituzione ha sempre rappresentato un ulteriore stimolo per il Coni a promuovere tutte le discipline sportive - ha spiegato Angelo Giliberto - continuando a incoraggiare l’impegno di tutte le federazioni sportive, ognuna con le proprie specifiche e grandi professionalità. Ed è necessario se vogliamo raggiungere l’obiettivo di una sempre maggiore inclusione, di tutte e di tutti, in qualunque sport, e di farlo insieme, facendo squadra e sistema: solo insieme si riesce ad andare lontano e a vincere davvero”.

“Il Consiglio federale segue con molta attenzione l’evoluzione del ciclismo in Puglia, territorio che ha visto negli ultimi anni lo svolgimento di numerose manifestazioni ciclistiche - ha spiegato Carmine Acquasanta -. Qui è nato un partenariato tra le associazioni, grazie al quale quest’anno, dopo i mondiali, le nostre nazionali portano il marchio We are in Puglia, una novità assoluta nella storia del ciclismo. Per questo plaudiamo alla nascita di queste collaborazioni, che vivono nel segno della grande professionalità e delle capacità organizzative dimostrate da tutti i protagonisti: sportivi, associazioni, amministratori regionali e locali. Nel corso della tappa del Giro d’Italia di Handbike disputata qui a Bari l’anno scorso ho riscontrato una grande partecipazione di pubblico. Una dimostrazione di grande interesse per questa disciplina, ma soprattutto di una grande inclusività che deve essere la caratteristica distintiva dello sport”.

“È con immenso piacere che, dopo l’esperienza del 2022, organizziamo le tappe finali di questa manifestazione, abbinando, su invito della Commissione Paralimpica, una prova del Campionato di Società - ha affermato Pino Marzano -. Il nostro obiettivo è quello di far diventare le tappe del Giro Handbike un evento da ripetere ogni anno. Continua quindi il percorso di crescita della scuola di ciclismo Franco Ballerini per quanto riguarda l’organizzazione di manifestazioni e gare di livello nazionale. Infine ringrazio l’assessorato allo Sport della Regione Puglia per il suo prezioso contributo e il Comune di Bari per il grande impegno assunto per assicurare al meglio l’organizzazione della gara”.

“È fondamentale per noi atleti paralimpici poter disputare gare e manifestazioni importanti sul nostro territorio, perché contare su eventi del genere qui può rappresentare uno stimolo ulteriore, per le persone con disabilità, a vivere pienamente e a cercare sempre più la voglia di star bene, a prescindere dal lato agonistico della manifestazioni - ha spiegato Mauro Preziosa -. Le gare sono sempre momenti bellissimi di libertà, in cui si gode del sole, del vento, dell’odore del mare. È fondamentale che continui l’impegno di tutte le istituzioni per assicurare strutture adeguate per gli allenamenti a chi vuole impegnarsi nelle gare. Ringrazio Pino Marzano e tutti gli organizzatori per il loro prezioso impegno”.