25 Ottobre Ott 2021 0853 one month ago

C.I. di Società - Martino Pini e Giulia Ruffato dominano a Campi Bisenzio

Successo per la prima edizione della gara di Handibike “Gastone Nencini Collare d’Oro CONI 2021”

Partenza Della Gara

Un pieno successo per la soddisfazione ampiamente giustificata degli organizzatori, per la prima edizione della gara di Handibike “Gastone Nencini Collare d’Oro CONI 2021” svoltasi a Campi Bisenzio ed organizzata dalla S.C. Gastone Nencini che per la prima volta in 16 anni di attività, ha voluto allestire una manifestazione di paraciclismo, con la presenza delle due campionesse mondiali Simona Canipari e Roberta Amadeo e della Campionessa Italiana Giulia Ruffato. La gara su di un circuito cittadino di 5 Km e mezzo interamente chiuso al traffico (e qui i complimenti d’obbligo per la locale polizia municipale con il comandante Francesco Frutti e per tutti gli altri addetti ai lavori) che ha visto autentici dominatori delle due gare, Martino Pini categoria MH3, vincitore assoluto nei confronti di Landoni e Conforti e della Campionessa Italiana Giulia Ruffato che sino dal primo giro ha staccato tutti in maniera sempre più ampia. La prova era anche l’ultima del Campionato Italiano di società, titolo conquistato dalla Anmil Sport Italia di Roma con 1249 punti nei confronti della Active La Leonessa di Brescia con 1007, mentre terzo si è classificato il Bee And Bike di Bregnano con 546 punti. La gara inoltre ha assegnato al toscano Haris Jazic della Asd A.FA.P.H. il titolo regionale 2021.

Sessanta i partecipanti (44 nella prima gara e 16 nella seconda) in una mattinata di sole ma con un forte vento che ha disturbato non poco e reso più difficile la gara ai concorrenti. Molti i presenti alla gara fiorentina, dal sindaco di Campi Emiliano Fossi, il delegato allo sport dello stesso comune Alessandro Consigli, Elisabetta Nencini figlia del campione mugellano (mossiera della due gare), Zelica Corradin per la Commissione Ciclismo Paralimpico della Federciclismo, ed ancora Massimo Porciani, presidente del Comitato Regionale Paralimpico, Saverio Metti e Mauro Renzoni per il Comitato Regionale Toscana di ciclismo, Nicodemo Fioravanti, coordinatore della Commissione Regionale Paralimpica con Samanta Cavaldonati ed il presidente del C.P. di Firenze, Leonardo Gigli. La gara nazionale di Campi Bisenzio è stata anche l’occasione per presentare il progetto “Un ciclone per amico” dopo l’accordo di sponsorship siglato dalla società Publiacqua (era presente Chiara Masini del Consiglio di Amministrazione) con il Comitato Regionale Toscana a favore del paraciclismo. Saranno acquistati due “cicloni” e messi a disposizione per coloro che intendono cimentarsi. Una lunga mattinata pienamente riuscita e conclusasi con la bella cerimonia di premiazione e con la promessa della S.C. Gastone Nencini e del Comune di Campi Bisenzio di ospitare anche nel 2022 la gara di handbike.

LE CLASSIFICHE – CATEGORIA MH3: 1)Martino Pini (GSC Giambenini); 2)Alex Landoni (id.); 3)Claudio Totisco Conforti (Bee And Bike). CAT: MH4: 1)Damiano Marini (Anmil Sport Italia); 2)Alessandro D’Onofrio (id.); 3)Massimo Coluzzi (id.). CAT. MH5: 1)Tiziano Monti (Anmil Sport Italia); 2)Guido Paier (Sport Team Vallagarina); 3)Fabrizio Bove (Anmil Sport Italia).

CAT. MHO1: 1)Samuele Maranelli (Sport Team Vallagarina). CAT. MHO2: 1)Alberto Glisoni (Bee And Bike); 2)Gianni Corsi (Peppe Molè).

CAT. MH1: 1)Giuseppe Uberti (Active La Leonessa); 2)Fabio Marzocchi (Apre Olmeda); 3)Diego Andreoli Sport Team Vallagarina). CAT. MH2: 1)Davyd Andriyesh (Cus Propatria Milano); 2)Carlos Juan Di Bella (G.S. Rancilio).

CAT. WH1: 1) Simona Canipari (Active Team La Leonessa); 2) Veronica Frosi (Anmil)

CAT. WH2: 1) Roberta Amadeo (Bee and Bike)

CAT. WH3: 1) Erica Scrivo (Anmil)

CAT. WH4: 1) Giulia Ruffato (Anmil); 2) Grazia Colosio (Bee and Bike)

CAT. WH5: 1) Paola Giambellini (Anmil)

Antonio Mannori