6 Maggio Mag 2019 1056 2 months ago

Successo di Parabiago Paracycling 2019

Partecipazione e alto livello tecnico alla manifestazione allestita dal Gs Rancilio in collaborazione con il comune

Parabiago5maggio

Parabiago (4-5/05) - Si è aperta con la giornata di Sabato 4 Maggio l’attesissima “Parabiago Paracycling 2019”, che ha visto alle spalle un’enorme macchina di lavoro tra il G.S Rancilio e il Comune di Parabiago.



CRONOMETRO

Molti sono gli atleti che oggi hanno animato la gara a cronometro (TT Race) che ha visto impegnati gli atleti di 4 categorie differenti: Triciclo, Handbike, Tandem e Ciclisti.

Presenti nel cuore di P.zza Maggiolini, che ospita la partenza e l’arrivo della 2 giorni legata allo Sport Disabile, anche le Autorità Comunali: Raffaele Cucchi (Sindaco di Parabiago), Diego Scalvini (Assessore allo Sport città di Parabiago), Dario Quieti (Assessore Lavori Pubblici di Parabiago) e Daniela Marrari (Responsabile Ufficio Sport – Cultura di Parabiago), che oltre ad essere stati spettatori dell’evento hanno curato la parte legata alla promozione della manifestazione del “Parabiago Paracycling”.

La parte logistica e di sicurezza è stata curata da Euro.Pa Service, che ha collaborato con la nostra società all’organizzazione dell’evento.

La gara a cronometro ha visto la partenza di 109 atleti dei 130 previsti provenienti da tutto il mondo, che hanno sfidato le loro capacità impegnandosi e confrontandosi anche con i grandi campioni uscenti dalle ultime Paralimpiadi di Rio 2016.

Tra il pubblico si sono nascosti anche i giovani volontari che compongono il “Team Comunicazione del G.S Rancilio” Davide Rancilio, Sofia Bonissi e Mattia Fais che hanno scambiato qualche battuta con Diego Scalvini e con Mario Bonissi – Presidente del G.S Rancilio.



GARE IN LINEA

La giornata di oggi ha visto la città di Parabiago ancora una volta protagonista nella prova che ha chiuso il weekend della “Parabiago Paracycling”.

Giornata riservata alle gare in linea che si sono svolte regolarmente nonostante un fortissimo vento, che ha reso ancora più difficile il già tecnico percorso.

Di seguito i vincitori delle competizioni in linea

MT1 (tricicli uomini): Wey Fabiano (SUI)
MT2 (tricicli uomini): Hans Peter Durst (GER)
MB (tandem uomini): Bangma Tristan (NED)
WB (tandem donne): Goncalves Fanhani Marcia Ribeiro (BRA)

MH1 (handbike uomini): Mikolajczyk Rafal (POL)
MH2 (handbike uomini): Pieragostini Igor (ITA)
MH3 (handbike uomini): Conforti Claudio (ITA)
MH4 (handbike uomini): Rafal Wilk (POL)
MH5 (handbike uomini): Luis Costa (POR)
MHO (handbike uomini): Lisoni Alberto (ITA)

WH1 (handbike donne): Pasini Luisa (ITA)
WH2 (handbike donne): Amadeo Roberta (ITA)
WH3 (handbike donne): Dobrica Ionela Roxana (ROU)
WH4 (handbike donne): Jansen Jennette (NED)
WH5 (handike donne): Ziccardi Lorena (ITA)
WHO (handbike donne): Della Guerra Yoko (ITA)

MC1 (ciclisti uomini): Gomes Soares Carlos Alberto (BRA)
MC2 (ciclisti uomini): Arslan Gilamutdinov (RUS)
MC3 (ciclisti uomini): Schindler Matthias (GER)
MC4 (ciclisti uomini): Pudov Sergei (RUS)
MC5 (ciclisti uomini): Soelito Gohr (BRA)

WC3 (cicliste donne): Nobis Lucia (ITA)
WC4 (cicliste donne): Baraldo Annalisa (ITA)
WC5 (cicliste donne): Punina Alina (RUS)