7 Maggio Mag 2018 1331 14 days ago

CDM PARACICLISMO: L’Italia conquista 18 medaglie a Ostenda

Azzurri formidabili secondi nel Ranking mondiale solo dietro agli Stati Uniti

Anobile Volata

Ostenda (BEL) (6/05) - Ancora sugli scudi gli azzurri di Mario Valentini nella prima prova di Coppa del Mondo a Ostenda in Belgio.

Quattro medaglie d’ Oro, sei d’Argento e otto di bronzo costituiscono il bottino della Nazionale nonostante qualche defezione importante come le assenze di Podestà, di Tarlao e di Pittacolo.

Dopo l’oro di Paolo Cecchetto nella giornata iniziale , sono arrivate le affermazioni di Francesca Porcellato, di Fabrizio Cornegliani ,e del formidabile trio Mazzone/Cecchetto/Zanardi nel Team Relay che ha chiuso la competizione di Ostenda.

La Porcellato , nella WH3 strada ha regolato in volata la statunitense Dana e la slovacca Orozsova battendole con precisione chirurgica. Con questa vittoria l’atleta veneta si porta a casa anche la maglia di leader di Coppa.

Cornegliani dimostra i suoi straordinari progressi andando a vincere di forza la corsa su strada della cat.MH1 staccando i due finnici Sopanen e Polvi, rispettivamente di 14 e 40 secondi. Anche per lui meritatissima la maglia di Leader, grazie all’argento nella crono come la Porcellato.

Nel Team Relay oltre la “consueta” vittoria con largo distacco ( 40 e 49 secondi) sulle due formazioni USA, sorprendente ed entusiasmante è il quarto posto di Italia 2 formata da Rita Cuccuru, Diego Colombari e Federico Mestroni che si mettono alle spalle le altre agguerritissime squadre in gara.

Fabio Anobile è Argento nella gara in linea con molte recriminazioni (nella foto in alto).

Battuto in volata dal beniamino locale, il belga Bosmans, il lombardo viene danneggiato nel tratto finale e non riesce nella sua rimonta precedendo comunque il tedesco Warias.

Bella e significativa la medaglia di bronzo di Pusateri nella corsa su strada della MC1 , la consacrazione di Leonardo Melle ( un argento ed un bronzo) nel triciclo MT1, e la crescita costante di Cornegliani, Mestroni e Colombari nell’Handbike a conferma che oltre ai veterani stanno uscendo prepotentemente i nuovi arruolati da Mario Valentini.

Ana Maria Vitelaru, all’esordio nell’Handbike internazionale (WH5) torna a casa con due bronzi e nonostante il divario, ancora alto, con le prime, promette anche lei veloci progressi nella sua categoria.

Ostenda conferma ancora la consistenza e l’alto valore tecnico e morale del nostro ciclismo Paralimpico che si prepara ad affrontare da protagonista l’imminente Mondiale di Maniago ai primi di Agosto.

MEDAGLIE AZZURRE

ORO

Paolo Cecchetto MH3 Crono

Francesca Porcellato WH3 Strada

Fabrizio Cornegliani MH1 Strada

TEAM RELAY ( Zanardi/Cecchetto/ Mazzone)

ARGENTO

Francesca Porcellato WH3 Crono

Luca Mazzone MH2 Crono

Alessandro Zanardi MH5 Crono

Fabrizio Cornegliani MH1 Crono

Leonardo Melle MH1 Crono

Fabio Anobile MC3 Strada

BRONZO

Federico Mestroni MH3 Crono

Ana Maria Vitelaru WH5 Crono e Strada

Giorgio Farroni MT1 Crono

Luca Mazzone MH2 Strada

Leonardo Melle MT1 Strada

Paolo Cecchetto MH3 Strada

Andrea Pusateri MC1 Strada

RANKING FINALE PER NAZIONI

Nazione Oro Argento Bronzo Totale Rank

OLANDA 7 3 2 12 6

AUSTRALIA 6 3 4 13 5

USA 5 9 6 20 1

GRAN BRETAGNA 5 5 4 14 3

GERMANIA 5 4 5 14 4

ITALIA 4 6 8 18 2

Maglie di Leader di Coppa del Mondo

FABRIZIO CORNEGLIANI MH1

PAOLO CECCHETTO MH3

FRANCESCA PORCELLATO WH3