29 Settembre Set 2017 1907 19 days ago

La verde Brianza si tinge di rosa

Il Giro d’Italia di handbike domenica 1 Ottobre sarà protagonista indiscusso della città di Desio

Girohand Desio29sett

Desio (MB) (29/9) - Settanta handbikers , questo il numero definitivo degli iscritti, si daranno battaglia per aggiudicarsi la maglia rosa attraversando con i loro bolidi a tre ruote le vie del centro, per l’occasione chiuso al traffico. Il quartier generale del Giro sarà la piazza don Giussani dove gli atleti e i loro team dovranno ritrovarsi per svolgere le operazioni di rito: registrazione e controlli antidoping.

Alle 10.30 alla presenza delle autorità istituzionali come il sindaco Roberto Corti e il presidente del Giro d’Italia di handbike Walter Ferrari partirà ufficialmente la penultima tappa del Giro. Gli atleti lanceranno le loro handbike a partire da via Lombardia per continuare in via XXV aprile, via Forlanini, via del Guado, via Caravaggio, via Oslavia fino a Via Garibaldi per poi giungere a via Lombardia. Il tracciato sarà caratterizzato da un arrivo in leggera salita che i corridori dovranno percorrere negli ultimi due chilometri. Alla fine della gara il Comune di Desio offrirà un pranzo conviviale a tutti i partecipanti negli spazi de “Il Centro” e verso le 15 le premiazioni.

Quanto alla classifica generale Omar Rizzato attualmente a 145 punti vede sempre più assottigliato il suo distacco con Riccardo Cavallini a 140 punti e Roberto Brigo a 137 , Cristian Giagnoni rimane ancora distaccato in classifica generale perché risulta a 132 punti, ma i giochi sono ancora aperti.

«Siamo particolarmente felici di poter ospitare una tappa del giro d’Italia di handbike - ha dichiarato il sindaco Roberto Corti - e ringraziamo il Comitato Organizzatore Nazionale per aver accettato la nostra candidatura. Questa disciplina sportiva, come le altre discipline paralimpiche, oltre che essere entusiasmanti ci danno la possibilità di incontrare dei veri campioni sportivi e di vita. Con grande gioia li accogliamo nella nostra città ed invito tutti i desiani a tifare per loro lungo il percorso cittadino. Voglio inoltre ringraziare tutti gli sponsor, le associazioni ed i volontari che si stanno impegnando per la buona riuscita della manifestazione: una ulteriore dimostrazione di come saper fare rete permette di raggiungere bellissimi risultati».

A Desio, durante la conferenza stampa, è stato presentato anche il trofeo che sarà consegnato al vincitore assoluto della maglia Rosa. Il trofeo è realizzato in cristallo dal maestro Lorenzo Tirelli, della Vetroconsul srl. Il Maestro Tirelli, entusiasta ha dichiarato: gli atleti sono e devono essere sempre al centro di ogni iniziativa, la loro forza ed il loro impegno, devono essere per noi uno stimolo ad affrontare la vita con maggiore sorriso e tenacia”

Il trofeo è fatto a forma di diamante: riporta su ogni lato le 8 tappe che hanno ospitato il Giro e il nome del vincitore (nella foto Lorenzo Tirelli e Andrea Leoni con il Trofeo).

Lorenzo Tirelli ha realizzato, per due anni consecutivi, il premio conferito al miglior atleta paralimpico consegnato durante le serate di Gala “Diamond of fame” a chiusura del Giro d’Italia di Handbike. L’edizione 2016 ha premiato l’atleta Martina Caironi, mentre la 2015 il nuotatore federico Morlacchi.

Francesca Ronchi