1 Settembre Set 2017 1456 2 months ago

GIRO D'ITALIA HANDBIKE: domenica 5^ tappa a Busto Arsizio

Organizza il Gruppo Alpini Zona 10 di Varese, sarà assegato il Trofeo Maria Letizia Ferrario alla memoria

Girohand 1Sett

Riprende dopo la pausa estiva il Giro d’Italia di Handbike e torna in Nord-Italia, nella città di Busto Arsizio con 82 atleti iscritti per la sua quinta tappa. Staremo a vedere se la classifica generale della Maglia Rosa “Fondazione Cariplo” vedrà dei cambiamenti in vetta che, ora come ora, risulta ancora inespugnata con al comando gli uomini del Gruppo Sportivo Giambenini: Omar Rizzato, categoria MH2, Roberto Brigo categoria MH3 e Andrea Conti, categoria MH1, con i loro 85 punti. Questa tappa costituirà il giro di boa e qui vedremo se Cristian Giagnoni ora a 77 punti e Fabrizio Bove a 55 punti riusciranno a ridurre le distanze mulinando di braccia e spodestando i re di classifica.

La tappa è promossa dal Gruppo Alpini della Zona 10 di Varese che garantirà il servizio di controllo sulle strade e la messa a norma del quartiere generale che sarà il Museo del Tessile dove i corridori potranno prepararsi prima della gara e dove verrà offerto poi un particolare pranzo “tipico” a base di “polenta e bruscitt”.

“Siamo felici di ospitare questo evento – ha dichiarato Giuseppe Colombo, alpino e coordinatore di tappa- perché crediamo nei valori dello sport paraolimpico e nella solidarietà contro le discriminazioni. Ringraziamo il Comune di Busto Arsizio per il patrocinio e la fondazione Comunità del Varesotto per il suo sostegno”.

Il tracciato sarà principalmente pianeggiante e si svolgerà nel centro cittadino: si partirà da via Volta, poi via Zappellini, via Mazzini e dopo una particolare curva a “gomito” i corridori confluiranno in via Pellico, successivamente passeranno per via Cadamosto, via Vespucci, via Montello e infine dopo via Varese si concluderanno i 4 km di tracciato.

Al termine della tappa si procederà ad assegnare il trofeo “Maria Letizia Ferrario alla memoria”- Famiglia Eusebio, che è stato introdotto quest’anno su richiesta della famiglia Eusebio, importante famiglia di imprenditori del Varesotto che con questa onorificenza vuole ricordare “Maria Letizia Ferrario” una donna come si legge nel regolamento del trofeo “di grandissimo valore umano, una donna sempre attiva e sempre vicina al sociale e che tanto amava lo sport in genere”. Ad oggi in testa alla classifica del trofeo “Maria Letizia Ferrario” c’è Pan Silke del team Active, seguita da Romina Modena del Novagli Team e da Francesca Fenocchio della Sportabili Alba, i giochi quindi sono ancora aperti e le strade di Busto Arsizio sanciranno la vincitrice.