27 Marzo Mar 2015 2209 one year ago

APELDOORN: Azzurri fuori dalle finali dell’inseguimento

Nono posto per Masini (C1) e Macchi (C2), decimo per Anobile (C3), ancora i cinesi in evidenza

Apeldoorn2015

Apeldoorn (OLA) (27/3) - Seconda giornata di Gare ai Mondiali di Ciclismo Paralimpico su Pista di Apeldoorn in Olanda. Oggi si disputavano le gare di Inseguimento individuale per le categorie C1-C2 e C3 maschili e femminili. Nonostante i buoni riscontri cronometrici, gli azzurri non sono riusciti ad ottenere la qualificazione per le finali .

Giancarlo Masini (C1) ha bissato il 9° posto di ieri nel Km da fermo nella gara che ha visto primeggiare ancora il cinese Li Zangyu capace di fermare le lancette sotto i 4 minuti (3’54”814 a un secondo dal record del mondo) nei 3 km da percorrere.

Stasera il cinese affronterà in finale il canadese Ross Wilson al quale ha inflitto comunque quasi 10 secondi di scarto

Fabrizio Macchi (C2) ha senza dubbio realizzato un buon tempo ( 4’01”619 ) che gli è valso il 9° posto nella graduatoria in una gara che vedrà in finale per l’oro un altro cinese, campione del mondo in carica, Liang Guihua (3’49”136) opposto al colombiano Galvis Becerra (3’49”436). Finale, quindi, che si annuncia incerta ed appassionante.

Infine nella C3, Fabio Anobile ha conseguito la decima posizione col tempo di 3’52”385. Lo statunitense Berenyi col suo 3’33”842 non dovrebbe avere problemi in finale contro il giapponese Fujita, staccato di quasi 6 secondi .

Domani , sempre Inseguimento , con i Tandem e C4 e C5

A cura di Ufficio Comunicazione FCI comunicazione@federciclismo.it